OCR INCENDI

Le Regioni Partner

Il progetto OCR INCENDI, ha l'ambizione di offrire uno spazio di sperimentazione e di miglioramento delle politiche regionali contro il fenomeno incendi che nell'ultimo triennio ha causato danni catastrofici nei paesi del bacino del mediterraneo.

Per sperimentare nuovi metodi e pratiche operative si parte dalla cooperazione di tipo OCR (OPERAZIONE QUADRO REGIONALE) tra i vari partner europei interessati al progetto, per arrivare ad organizzare le basi di una futura comune politica integrata, contro il fenomeno incendi.

All'interno della cornice del North East South West INTERREG IIIC della Comunità Europea, si prevede da parte degli aderenti una diversificata linea d'azione per contrastare il fenomeno degli incendi, favorire la loro prevenzione, lavorare per la tutela dell'ambiente.

Le linee d'azione sono:

  • Cultura del rischi e autoprotezione delle zone abitate;

  • Organizzazione collettiva per la prevenzione, la previsione e la lotta;

  • Sistemazione e ripristino delle aree incendiate;

  • Pubblicità, diffusione e trasferimento di esperienze.

Nell'ambito di questo progetto, concorrono cinque regioni continentali: Provence Alpes Cote d'Azur (P.A.C.A.), Languedoc-Roussillon, Andalusia, Toscana e Algarve. Quattro regioni insulari: Corsica, Baleari, Nord Egeo e la Sardegna che su delega dell'Amministrazione Regionale viene rappresentata dalla Provincia di Nuoro che ha individuato per l'attuazione dei sottoprogetti, comuni e associazioni di volontariato e per quanto riguarda la campagna di sensibilizzazione si è avvalsa del prezioso lavoro svolto dall'ASS.FOR. e dai suoi associati nel corso degli ultimi undici anni di loro attività.

L'opera dell'ASS.FOR. tende alla divulgazione delle informazioni alle popolazioni residenti nei territori a maggior rischio di roghi. In collaborazione con il Corpo Forestale e di Vigilanza Ambientale della Regione e degli Enti preposti, la campagna informativa vuole arrivare direttamente al cuore del problema non solo sollecitando l'attenzione dei singoli ma entrando nelle classi scolastiche (concorso letterario; Un fiume di parole per spegnere gli incendi finalizzato al recupero della memoria storica sul fenomeno e per costruire una nuova cultura contro il fuoco) e avviando un discorso di collaborazione con gli istituti di formazione.

Tutte le iniziative saranno coordinate in modo tale da poter fornire aggiornamenti (riviste, opuscoli mirati, ma anche tramite il sito internet assfor.it), dati, consigli, sempre a passo con i tempi. L'ASS FOR, da sempre impegnata in prima linea in campagne di valorizzazione del patrimonio naturale della Sardegna ( si pensi alla rivista Natura in Sardegna, ai Calendari e ai libri su flora fauna e ambiente), vuole così andare oltre il ristretto giro degli addetti ai lavori e far giungere il proprio messaggio ai giovani, alle famiglie a tutti coloro che avvertono l'importanza del problema ambientale.

La responsabilizzazione sarà una delle nuove armi con cui combattere più a fondo i roghi che devastano la nostra isola e prostrano l'economia della Sardegna.

Il progetto sarà portato avanti con la collaborazione di 27 comuni della Sardegna tra le Province di Nuoro e d' Ogliastra, con l'ausilio delle compagnie Barracellari, associazioni di volontariato e di cacciatori.